Finora ci avete visitato in 4101.

Banner testata

Comunicazioni

Ricordiamo ai genitori dei bambini stranieri che intendono iscrivere il proprio figlio che, all'atto dell'iscrizione, devono 
comunicare, come da modulo Iscrizione Settore Giovanile, la cittadinanza del bambino e portare la Carta d'Identità. Grazie

Iscrizione Settore Giovanile

Dal 09 luglio 2018 sono aperte le iscrizioni al settore giovanile.
Dalle ore 17.30 alle ore 19.00 presso la sede sarà possibile ricevere informazioni e iscriversi oppure contattare i seguenti numeri di telefono:

SANGUANINI MANRICO
3404558297
MALINVERNO MATTEO 
3382570730

Iscrizione Settore Giovanile

Sondaggio

Cosa apprezzi del FOOTBALL CLUB PSG?

PROFILI TECNICI (completezza dello staff, sia dal lato umano che dal lato sportivo)

50%

ORGANIZZAZIONE (pianificazione dell'attività e comunicazione)

0%

STRUTTURE (campi, spogliatoi, aree comuni)

50%

FAMILIARITA' (ambiente amico, disponibilità al dialogo e al confronto con la società)

0%

INIZIATIVE (tornei estivi, tornei invernali, partecipazione ad eventi)

0%

Meteo

Linee Guida e Filosofia della società

LINEE GIUDA E FILOSOFIA DELLA SOCIETA'
 
LINEE GUIDA

- Affiancamento e intergrazione con le varie componenti sociali (Famiglia, Scuola, amicizie, Chiesa, etc.), che contribuiscono allo sviluppo della personalità dell'individuo prima ancora che dell'atleta, puntare in prevalenza sui valori altamente socializzanti e formativi che lo sport propone:
lo spirito di gruppo, il rispetto delle regole, il senso del confronto, l'accettazione delle sonfitte, il rispetto del materiale assegnato, la coesione all'interno dello spogliatoio, la gioia della vittoria "di gruppo".

- Sviluppo delle attività motorie e delle capacità coordinative basilari, attraverso giochi ed esercitazioni con presenza prevalente del pallone.

- Sviluppo dell'autosufficienza e della personalità dell'atleta (pianificare i propri impegni, preparare la borsa in autonomia, assumersi delle responsabilità).

- Capacità di affrontare situazioni complesse aiutando l'atleta alla ricerca della soluzione più adeguata nelle varie circostanze di gioco.
 
FILOSOFIA
 
- Fornire a tutti la possibilità di partecipare all'attività sportiva.

- Garantire costantemente il principio base dello sport: la lealtà sportiva.

- Dare precedenza allo sviluppo dell'attività in ambito giovanile.

- Non esasperare prettamente l'aspetto agonistico.

- Favorire la partecipazione della famiglia anche in ambito organizzativo.  

FINALITA' ISTITUZIONALI

L'Associazione ha per oggetto esclusivo l'esercizio di attività sportive e in particolare la formazione, la preparazione e la gestione di "squadre", la promozione e lo svolgimento dell'attività stessa attraverso la partecipazione a campionati, l'organizzazione di gare e tornei, nel quadro e con le finalità e l'osservanza delle norme e delle direttive del CONI, delle relative Federazioni e dei loro Organi.

L'Associazione non può svolgere attività diverse da quelle sopra indicate ad eccezione di quelle connesse o di quelle accessorie a quelle statuarie, in quanto integrative delle stesse. Per il raggiungimento dello scopo sociale l'Associazione potrà svolgere le seguenti attività:
-diffondere la peratica nei  diversi campi sportivi
-dare ampio sviluppo alle scuole di sport che favoriscano in special modo l'istruzione dei giovani

-promuovere manifestazioni, attività private e pubbliche sia in ambito sociale che fuori sede

Per il miglior raggiungimento degli scopi sociali, l'Associazione potrà, tra l'altro possedere e/o gestire e/o prendere o dare in locazione campi ed altri beni, anche immobili, fare contratti e/o accordi con altre Associazioni e/o terzi in genere.
E' espressamente esclusa ogni attività professionistica ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.
 
SERVIZI

La Società offre i seguenti servizi: 

Formazione sportiva (condizionale, coordinativa, tecnica, tattica) ed educazione della persona (sviluppo abilità cognitiva, emotivo-affettiva, socio relazionale)

Le seguenti strutture:
Centro Sportivo Comunale "Loris Ceretti" in San Giovanni in Croce;
Centro Sportivo Comunale in Solarolo Rainerio

I trasporti: servizio capillare di trasporto casa-impianto sportivo andata e ritprno per tutti gli impegni settimanali di allenamento (costo diviso tra la società e i genitori)
Supporto nelle procedura di denuncia e gestione delle pratiche di copertura assicurativa
Fornitura di abbigliamento completo per allenamentio e rappresentanza
Proposta per acquisto facilitato di abbigliamento sportivo integrativo
Sistema di comunicazione on line tramite un sito internet aggiornato
Sistema di iscrizione on line.

La Società chiede alle famiglie

Condivisione degli obbiettivi della nostra Società mediante:

Partecipazione ad un incontro di presentazione delle attività ad inizio stagione, oltre ad eventuali ulteriori incontri che si rendessero opportuni lungo la stagione sportiva

Partecipazione alle iniziative comuni organizzate (Natale dello sportivo, festa sociale,......)

Assunzione di ruoli attivi in occasione dei vari momenti agonistici dei ragazzi, partecipando alle trasferte e collaborando in attività (accompagnatore, guardalinee, segnapuntio,....) che gratificano il loro impegno senza esasperazioni o aspettative di prestigio personale

Inoltre viene chiesto di:

Stimolare, incoraggiare la pratica sportiva lasciando però che la scelta dell'attività sia fattadal proprio figlio

Instaurare un giusto rapporto con l'allenatore per fare in modo che al proprio figlio arrivino sempre segnali coerenti dagli adulti di riferimento

Lasciare libero il proprio figlio di esprimersi in allenamento ed in gara (è anche un modo per educarlo all'autonomia)

Evitare di esprimere giudizi sui compagni o fare paragoni con essi: è una delle situazioni più sgradevoli che si possano verificare sia per i grandi che per i piccoli

Evitare i rimproveri a fine gara. Dimostrarsi invece interessati a come vive i vari momenti della gara ed eventualmente evidenziare i miglioramenti. Aiutarlo a porsi obbiettivi realistici ed aspettative adeguate alle sue capacità

Offrire molte opportunità per una educazione sportiva globale. Rispetto degli impegni, delle priorità (la scuola), dei propri indumenti, degli orari, delle compagnie, dei ruoli (allenatore, dirigenti accompagnatori, autisti), delle regole, dell'igene personale. Il genitore deve concorrere con l'allenatore al raggiungimento di questi obbiettivi

Far sentire la presenza nei momenti di difficoltà: sdrammatizzare, incoraggiare, far vedere gli aspetti positivi. In ogni caso salvaguardare il suo benessere psicologico

Avere un atteggiamento positivo ed equilibrio in rapporto al risultato. Saper perdere è molto più difficile ed importante di saper vincere. Nello sport, come nella vita, non ci sono solo vittorie e dopo una caduta bisogna sapersi rialzare

Evitare assolutamente atteggiamenti antisportivi e sopra le righe ai bordi del campo

Evitare interferenze o ingerenze tecnico-sportive per ciò che concerne le scelte tecniche relative a ruoli, convocazioni, inserimenti in gruppi squadra o quant'altro appartiene esclusivamente al rapporto tecnico tra istruttore ed allievo

Non entrare negli spogliatoi in quanto i responsabili della squadra e l'allenatore provvederanno a tutte le occorrenze

Durante le gare sostare sulle tribune

La società chiede ai giocatori 

Agli atleti viene proposto un modello comportamentale e di etica sportiva che valorizzi la ricerca e il riconoscimento dei propri limiti (fisici, tecnici, caratteriali), indirizzata ad accrescere equilibrio e determinazione sia a livello personale che di gruppo.

Inoltre

Ogni tesserato deve rispettare gli orari de allenamento e di convocazione alle gare; l'indisponibiltà a partecipare agli appuntamenti sportivi dovrà essere segnalata segnalata via telefono anticipatamente all'allenatore e all'autista del pulmino. Da parte di ogni tesserato deve essere garantita la massima partecipazione alle attività sportive e l'assenza è giustificata solo da reale e serio impedimento. L'assenza all'allenamento determina e giustifica le scelte da parte dell'allenatore in merito alla partecipazione alle gare.

Tutti i tesserati devono presentarsi agli appuntamenti sportivi con la divisa e la borsa sportiva. Ogni tesserato deve aver cura del materiale assegnato e rispetto delle strutture utilizzate.

La sospensione dell'allenamento o delle partite viene comunicata dalla società via SMS, l'assenza agli stessi deve essere obbligatoriamente comunicata in tempo utile all'allenatore

Lo spogliatoio, sia in casa che in trasferta, dovrà sempre essere lasciato in ordine senza danneggiare gli oggetti in esso contenuti

L'attrezzatura sportiva potrà essere prelevata dal magazzino solo su indicazione dell'allenatore e/o di un suo collaboratore e riposta in ordine alla fine dell'allenamento

Ogni attrezzatura e/o oggetto inerente il campo di gioco o lo spogliatoio danneggiato intenzionalmente, dovrà essere risarcita interamente dal responsabile

La correttezza verso dirigenti, responsabili del centro sportivo, allenatori, accompagnatori, compagni di squadra e avversari, sarà sempre pretesa da tutti coloro che scelgono di frequentare le nostre attività sportive. In particolare verranno ripresi gli atteggiamenti antisportivi e antirazziali. Eventuali provvedimenti disciplinari di un certo rilievo saranno presi previo interessamento della famiglia

Ogni tesserato è infine tenuto al rispetto delle regole dettate dalla Federazione Italiana Gioco Calcio

La società chiede agli allenatori
 
Competenza tecnico-sportiva e attitudine a svolgere il ruolo di educatore in relazione alla fascia di età dei ragazzi che vengono loro affidati; inoltre è promossa la loro partecipazione ai corsi di formazione psicologico-educativa e di aggiornamento tecnico disponibili sul territorio

Non ponendo il conseguimento del risultato come unico e fondamentale obiettivo, è richiesto loro di saper sviluppare l'equilibrio psico-fisico dei ragazzi, che per gli sport di squadra deve contribuire a creare uno spirito di gruppo e di solidarietà; la società opera quindi affinchè sia data a tutti i ragazzi la possibilità di dare il proprio contributo alla squadra, indipendentemente dalle capacità e dalle possibilità di ciascuno

Infine è richiesto loro di saper svolgere un equilibrato e attento lavoro di coinvolgimento che appassioni i ragazzi alla pratica sportiva, al continuo miglioramento ed al convinto impegno personale
 
Inoltre
 
L'allenatore è tenuto ad assumere un atteggiamento positivo, propositivo e collaborativo ed a rispettare i programmi societari sui quali ha diritto di essere preventivamente informato

L'allenatore è parte integrante dell'organizzazione tecnica societaria nel suo insieme e pertanto è tenuto a considerare il suo operato nel contesto più ampio del progetto sportivo della società; nello spogliatoio è tenuto a collaborare ad iniziative specifiche di settore, quali ad esempio le strutture di coordinamento istituite

L'allenatore è tenuto a utilizzare, in occasione delle manifestazioni sportive, la divisa societaria in dotazione

L'allenatore è tenuto a rispettare un comportamento dignitoso dentro e fuori le strutture sportive nei confronti di atleti, dirigenti, altri tesserati, tecnici, arbitri e spettatori evitando situazioni plateali durante le gare

L'allenatore deve porre attenzione a che tutto il materiale utilizzato per l'allenamento venga riposto al meglio e che i rifiuti prodotti nello spogliatoio vengano differenziati correttamente

L'allenatore deve sollecitare i ragazzi a utilizzare prima, durante e dopo gli allenamenti bevande non zuccherate ma preferibilmente acqua e thè

L'allenatore deve assicurarsi che i ragazzi facciano la doccia celermente per non far ritardare la partenza dei pulmini

L'allenatore deve verificare che i ragazzi in attesa del pulmino non escano dal campo ma rimangano all'interno della recinzione

L'allenatore per decisioni di tipo punitivo o correttivo in relazione al comportamento degli atleti deve raccordarsi con la società sportiva; in qualsiasi caso non può allontanare dall'impianto sportivo l'atleta ma assumere eventualmente le decisioni nei confronti dello stesso all'interno dell'impianto

L'allenatore deve concordare con la società le azioni da intraprendere nei confronti delle famiglie

L'allenatore deve concordare con la società le iniziative collaterali a quelle prettamente sportive che intende organizzare a favore della propria squadra, questo per evitare trattamenti diversi nelle varie categorie

L'allenatore (è tenuto) devev tenere in giusta considerazione la valorizzazione della qualità dei propri giocatori anche in relazione alle iniziative di selezione poste in essere dalla Federazione sportiva (rappresentative) e i progetti interni all'associazione
 
La società chiede ai dirigenti accompagnatori
 
Ai dirigenti è attribuito il compito di stabilire le linee guida e le finalità educative, tecniche e organizzative, di stilare e aggiornare la programmazione delle attività, occuparsi della logistica coinvolgendo i diversi collaboratori. Viene loro richiesto di tenere i rapporti con le altrte realtà sportive presenti sul territorio, con le Federazioni sportive, con altre organizzazioni es. scuole che accompagnano le famiglie nella formazione dei ragazzi

Di monitorare e sostenere il lavoro svolto dagli allenatori ai quali forniscono adeguate informazioni circa le iniziative di formazione-aggiornamento presenti sul territorio. Nei confronti degli atleti e delle loro famiglie si attivano per mantenere adeguate e tempestive forme di comunicazione su tutte le attività e manifestazioni che gravitano attorno alla società sportiva

Si fanno carico di sensibilizzare famiglie e atleti al valore della gratuità e di coinvolgerte gli stessi

Al dirigente è affidato il compito di organizzare in maniera specifica tutte le attività necessarie nell'organizzazione degli allenamenti e partite: al riguardo fissa e comunica date e orari degli appuntamenti sportivi, regola la dotazione di attrezzature e abbigliamento, rappresenta la propria squadra negli appuntamenti federali.
 
 
 
"Mancano 133 giorni alla fine della stagione sportiva"

Top sponsor

Comunicati

Quotidiani

Sito generato con sistema PowerSport